Colpire (uccidendola o ferendola) una persona facendo uso di un’accetta